I SUPERPROBLEMI DEL SUPERBONUS 110%: COME TUTELARSI IN CASO DI IRREGOLARITA’
29 Marzo 2021
Monopattini, hoverboard e monowheel: in caso di sinistro chi paga?
18 Maggio 2021

Polizze vita e infortuni: non sono più detraibili se pagate in contanti

Con la dichiarazione dei redditi si può detrarre il 19% per i premi pagati per l’assicurazione vita, infortunio, rischio non autosufficienza su un limite massimo di € 530 o € 1291,14 euro in base al tipo di polizza. Ma la legge di Bilancio 2020 ha stabilito che a partire dal 1° Gennaio 2020, per usufruire della detrazione Irpef del 19% nella Dichiarazione dei Redditi 2021, i pagamenti devono essere effettuati solo con strumenti di pagamento tracciabili. Se il pagamento è stato effettuato in contanti, la spesa non è detraibile anche se si è conservato la ricevuta, lo scontrino o la fattura. Se invece il pagamento è stato effettuato con mezzo tracciabile la spesa è detraibile, ma occorre conservare la prova del pagamento.
Vuole dire che il pagamento deve avvenire con:

– bancomat o carte di debito
– carte di credito o prepagate
– bonifici bancari o postali
– assegni bancari
– assegni circolari
– applicazioni di pagamento via smartphone collegate a un conto corrente

Da noi tutti questi sistemi di pagamento sono benevisi e li puoi usare anche dal nostro sito: www.programmiassicurativi.it